Segrate

La città di Segrate approva l’istituzione del Registro delle Unioni Civili

Ieri sera, giovedì 10 dicembre, il Consiglio Comunale di Segrate ha approvato col voto favorevole di tutti i consiglieri comunali di maggioranza (e contrario di tutti i consiglieri di minoranza) l’istituzione del Registro delle Unioni Civili di Segrate.

 

Registro Unioni Civili di Segrate

Registro Unioni Civili di Segrate

 

Si tratta di un’importante passo avanti della nostra città verso il riconoscimento dei Diritti di una fetta ormai importante anche della nostra Comunità.

Siamo tutti consapevoli che questo è un tema nazionale che dovrà essere portato in avanti con forza dal Governo  ed è con spirito propositivo che abbiamo lavorato a questo tema, sperando di essere da sprone per far sì che il DDL Cirinnà posso presto vedere finalmente luce.

Un ringraziamento particolare va al nostro consigliere comunale Renato Berselli che da sempre ha creduto a questo progetto con grande forza e lo ha portato avanti con  determinazione.

Unica nota dolente il voto contrario della minoranza che ha mostrato un comportamento ondivago tra la Commissione e il Consiglio Comunale. Mentre in commissione si palesava in taluni una obiettiva disponibilità (data, evidentemente, dalla comprensione che si tratta ormai di temi che toccano la vita reale di tutti noi) in Consiglio si è assistita ad una poco virtuosa marcia indietro propagandistica. Al suono di affermazioni quali: “No alle coppie Mammo-Mamma“, si è preferito accontentare la pancia del proprio elettorato piuttosto che ascoltare il proprio Cuore. Peccato, una occasione persa.

Infine,  mi piace sottolineare che si tratta di un altro pezzetto realizzato del nostro programma elettorale.

SCARICA QUI LA MOZIONE. 

Coordinatore Circolo Sandro Pertini di Segrate del Partito Democratico
PS: Ci segnalano che in città anche gli amici di Sel caldeggiavano da tempo l’istituzione di un registro delle unioni civili in attesa delle decisioni del governo, un atto politico d’indirizzo che in qualche modo anticipasse le scelte legislative e fosse comunque utile per il riconoscimento di diritti e benefici derivanti da atti dell’amministrazione comunale. Grazie anche a loro quindi!

Tags: ,

7 Responses to “La città di Segrate approva l’istituzione del Registro delle Unioni Civili”

  1. On December 11, 2015 at 08:13 paolo bontempi responded with... #

    sono favorevole, la libertà dell’individuo quando non lede la libertà altrui va sempre rispettata.

    • On December 11, 2015 at 08:42 Antonio Bussero responded with... #

      Sono dell’opinione di un mondo senza confini e ne colori la libertà dell’essere va rispettata, ogni momento deve trionfare l’amore e la reciproca convivenza.
      Antonio

  2. On December 11, 2015 at 08:53 claudio responded with... #

    ma che vergogna, invece di pensare a queste cavolate, pensate a sistemare la Boffalora e il PGT e così farete il vostro dovere, non con quell’approvazione.

    • On December 11, 2015 at 09:58 admin responded with... #

      Caro Claudio, ci stiamo provando a sistemare il gran casino che avete lasciato alla Boffalora.
      Nonostante qualcuno di voi abbia anche la faccia tosta di cavalcare la disperazione degli abitanti: disperazione in cui VOI e le VOSTRE scelte li hanno gettati.

      Non preoccuparti però. Sapremo fare gli interessi della città-

      PS: che sconforto capire che fai delle classifiche tra cittadini di serie A e di serie B. Cittadini che meritano attenzione e cittadini che non la meriterebbero.
      Noi, per fortuna, siamo diversi da te. Noi pensiamo a TUTTI.

  3. On December 11, 2015 at 08:56 Lino responded with... #

    La cosa può essere accettata solo ed esclusivamente in merito ai diritti civili legati alla unificazione dei redditi per dichiarazioni o a problemi di reversibilità ed ereditarietà. Completamente contrario a chiamare FAMIGLIA una unione tra persone dello stesso sesso e tanto meno a permettere adottabilità di bimbi che devono assolutamente avere un padre ed una madre.

  4. On December 11, 2015 at 13:32 Ugo Garaffa responded with... #

    Complimenti, un passo avanti verso la civiltà. Quelli della minoranza devono farsene una ragione. Non esiste solo il cemento.

  5. On December 14, 2015 at 10:30 Gianni Martelli responded with... #

    E’ una dimostrazione di civiltà.
    C’è senz’altro da aspettarsi la reazione negativa di chi è rimasto a livello dei musulmani integralisti e non accetta che lo stato sia laico. Quindi complimenti anche per il coraggio di affrontare questa reazione.

Add your response

Diventa Fan del Circolo PD Segrate su Facebook!